Rifugio Chabod


apertura primaverile 17 marzo- 13 maggio

 

apertura estiva  1 giugno -26 settembre

 

a presto!

 

 

 

info@rifugiochabod.com

+39 0165 95574

Salita al rifugio

Salita al rifugio

Dislivello: 916
Tempo di percorrenza: 2h 30
Difficoltà: E
Esposizione

Arrivati al parcheggio in località Pravieux mt 1834 attraversare il ponte sul torrente Savara e dirigersi verso l'alpeggio omonimo.
Si comincia ad inoltrarsi nel bosco di larici attraverso una evidente mulattiera con stretti tornanti e dopo aver percorso tre lunghe diagonali si raggiunge l'alpeggio di Lavassey mt 2194 dopo 50 minuti circa.
Qui si incontra un bivio, piegare verso destra e seguire il sentiero che s'innalza dolcemente con ampie curve sul costone della Côte Savolère fino a raggiungere il rifugio dopo 1.40 circa.

Discesa (variante)

E' consigliabile compiere una variante per diversificare la discesa.
Dal rifugio salire a sinistra lungo il sentiero che prosegue sulla Côte Savolère fino a raggiungere un quadrivio dopo pochi minuti. Qui si scende lungo un piccolo sentiero sui prati, a tratti non molto evidente fino alle baite di Montandayné.( in periodi di disgelo o di abbondanti precipitazioni con abbondanza di acqua, non attraversare il torrente verso le baite ma costeggiarlo sino ad intersecare la mulattiera che sale da Lavassey)
Da qui ci si dirige verso sinistra dove il percorso è ben tracciato.
Si entra in una specie di canalino e con qualche tornante si scende fino alla Montagna Lavassey dove si incontra l'itinerario di salita.